Vai a sottomenu e altri contenuti

Revocata ordinanza relativa alle misure da adottare a seguito dell'incendio del capannone in zona Industriale. Disposte nuove raccomandazioni

Data pubblicazione on line: 03/07/2019

A seguito del tavolo tecnico tenutosi ieri presso il comando di Polizia Municipale fra Comune, ATS ASSL, Arpas, VVFF e i vari enti preposti, in relazione all'incendio divampato lo scorso 26 giugno in un capannone della zona industriale, il quale ha provocato l'emissione di fumi, si comunica che in base al nuovo quadro analitico è stata revocata l'ordinanza sindacale con le misure sanitarie da adottare a scopo precauzionale (Numero 62 del 03/07/2019).

E' in vigore invece una nuova ordinanza (numero 63 del 03/07/2019 ) con alcune raccomandazioni:

Procedere al lavaggio delle superfici esposte alla ricaduta dei fumi nel raggio stimato di circa due chilometri dal punto di origine dell'incendio: finestre, porte esterne, cortili e terrazze, evitando lo spazzamento meccanico a secco; pulizia dei filtri degli impianti di condizionamento, preferibilmente mediante lavaggio e non a secco; al rilavaggio della biancheria eventualmente stesa o comunque esposta ai fumi, come ad esempio le tende.

Tutti i prodotti ortofrutticoli prodotti nell'area stimata di almeno 2 chilometri rispetto al punto di origine dell'incendio devono essere accuratamente lavati in acqua corrente. Si raccomanda in particolare cura nel lavaggio delle verdure a foglia larga.

Per quanto concerne l'igiene urbana, il lavaggio della rete viaria cittadina e delle piazze pubbliche ricadenti nell'area interessata della ricaduta delle polveri, compresa l'area industriale, evitando lo spazzamento meccanico.

Tali raccomandazioni e prescrizioni sono valide sino all'acquisizione di maggiori informazioni sulla effettiva presenza di sostanze inquinanti potenzialmente nocive per la salute.

La nuova ordinanza mantiene il divieto di pascolo e di permanenza all'aperto degli animali destinati alla produzione di alimenti per l'uomo nell'area circoscritta ad Est dalla SS 125, verso SUD dalla Strada consortile per Orrì fino alla Località Monte Terli e verso NORD dalla Direttrice EST - OVEST che dal punto dell'incendio raggiunge la SS 125 (come da planimetria allegata alla presente); Per un raggio di circa 3 km nella direzione del vento.

Vieta l'utilizzo di foraggi e di cereali per la nutrizione animale provenienti dalle aree interessate e prodotte successivamente all'incendio.

Potranno essere utilizzati prodotti di origine animale (latte, uova) solo se prodotti da animali mantenuti al riparo (luoghi chiusi) e alimentati con alimenti provenienti da zone non soggette a limitazioni.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Nuove misure da adottare Formato pdf 3712 kb
Revocata ordinanza Numero 62 del 03/07/2019 Formato pdf 95 kb
Planimetria Formato pdf 3611 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Amministrativa
Indirizzo: Via Garibaldi 1 08048 - Tortolì (NU)
Telefono: 0782600747
Fax:
Email:
Email certificata:
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto