Sito istituzionale Comune di Tortolì Comune di Tortoli Comune di Tortoli

Dettaglio notizia

Gli anziani di Tortoĺ, protagonisti del programma
 
Notizia del 13/05/2016
 
Gli anziani di Tortoĺ, protagonisti del programma "Sentidu, fueddus e pentzamentus"
 
 

Tortolì, 13 maggio 2016. Nella casa museo “Sa Domu beccia” di Tortolì è stata registrata mercoledì mattina la puntata del programma “Sentidu, fueddus e pentzamentus”, curata dal poliedrico artista Gianluca Medas, in onda il giovedì su Videolina. 

 

Una puntata incentrata sul recente passato della nostra cittadina dei primi anni del '900, quando ancora, Tortolì era un sorta di grande giardino gremito di  agrumeti e frutteti, e le sue primizie erano note in tutta la Sardegna.
 
Gianluca Medas parla con gli anziani di Tortolì testimonianza di quel passato, intervista in “limba” Zia Assunta Pili, Zia Annitta Serra, Ziu Lillinu Laconca, Zio Giovanni Piroddi che  raccontano la vita quotidiana nel secolo scorso, gli antichi mestieri, le usanze e credenze della tradizione di una Tortolì prima dell’avvento dell’industria della Cartiera. In una location che non poteva essere più adeguata: “Sa domu beccia”, l’abitazione storica della città, che rappresenta il passato abitativo sardo basato sullo stretto rapporto degli abitanti con la campagna, con le sue caratteristiche tipiche: il cortile (“sa pratza”), i mattoni di argilla e paglia cotti al sole (“ladiri”). Ad aprire le porte de Sa Domu Beccia, l’ex presidente della proloco Elvira Depau che attualmente la tiene in custodia.
 
Una puntata registrata in un’atmosfera del passato: gli arredamenti, gli oggetti per la casa, gli antichi corredi, i costumi sardi e esposti a testimonianza di un passato da non dimenticare.  E’ stata l’occasione per parlare, inoltre, de “Is Festas de Sartu”, le tre principali feste campestri di Tortolì:San San Lussorio, San Gemiliano e San Salvatore. Feste strettamente legate al mondo agropastorale che si conservano ancora oggi grazie ai rispettivi comitati. 
 
“E’ stato molto emozionante – commenta il Consigliere di maggioranza Bonaria Murreli che ha seguito il progetto voluto dall’assessorato alla Cultura-  ascoltare i racconti degli anziani di Tortolì, dai quali dovremmo sicuramente trarre insegnamenti per non dimenticare il nostro passato, quando l’agricoltura era un elemento trainante della nostra cittadina, e prendere esempio dai loro insegnamenti. Ringraziamo l’artista Gianluca Medas per aver scelto Tortolì per una puntata del suo noto programma televisivo”.
 
 
Ufficio Stampa 
Comune di Tortolì