Sito istituzionale Comune di Tortolì Comune di Tortoli Comune di Tortoli

Dettaglio notizia

Piano di dimensionamento A.S. 2017/18: mantenute le autonomie scolastiche a Tortoĺ e in Ogliastra
 
Notizia del 08/12/2016
 
Piano di dimensionamento A.S. 2017/18: mantenute le autonomie scolastiche a Tortoĺ e in Ogliastra
 
 

Si è tenuta ieri mattina a Nuoro, nella sede della provincia, la riunione con i sindaci, il provveditore  e i rappresentati del mondo scolastico nell'ambito del piano di dimensionamento 2017/2018.

 

Buone notizie per le scuole di Tortolì e dell'Ogliastra. Anche per quest'anno sono state mantenute le 13 autonomie scolastiche del territorio. In particolare, nella nostra cittadina l'Istituto Comprensivo I e II (Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado) retto dal Dirigente Giacomo Murgia. Gli Istituti superiori Iti, Itc, Liceo classico e scientifico diretto da Franco Murreli e l'IstitutoAgrario, Nautico e Alberghiero Dirigente Nanni Usai. Conferme queste che sono state il frutto di una mediazione tra sindaci, provveditorato e tutti i soggetti del mondo scolastico.

 

 Ciò che è emerso con forza dalla riunione è stata la necessità di una legge regionale che tenga conto delle peculiarità della Sardegna ed eviti così l'applicazione rigida dei parametri nazionali che porterebbero alla chiusura di ambiti scolastici nelle zone interne e periferiche a più bassa densità abitativa del territorio.sono state mantenute le 13 autonomie scolastiche del territorio. Ciò che è emerso con forza da parte dei sindaci è la necessità di una legge regionale che tenga conto delle peculiarità della Sardegna ed eviti così l'applicazione rigida dei parametri nazionali che porterebbero alla chiusura di ambiti scolastici nelle zone interne e periferiche a più bassa densità abitativa del territorio.Si è tenuta ieri mattina a Nuoro, nella sede della provincia, la riunione con i sindaci, il provveditore e i rappresentati del mondo scolastico nell'ambito del piano di dimensionamento 2017/2018. Buone notizie per le scuole di Tortolì e dell'Ogliastra; anche per quest'anno sono state mantenute le 13 autonomie scolastiche del territorio. Ciò che è emerso con forza da parte dei sindaci è la necessità di una legge regionale che tenga conto delle peculiarità della Sardegna ed eviti così l'applicazione rigida dei parametri nazionali che porterebbero alla chiusura di ambiti scolastici nelle zone interne e periferiche a più bassa densità abitativa del territorio.