Sito istituzionale Comune di Tortolì Comune di Tortoli Comune di Tortoli

Dettaglio notizia

Consiglio comunale, approvati tutti i punti all'ordine del giorno
 
Notizia del 31/03/2017
 
Consiglio comunale, approvati tutti i punti all'ordine del giorno
 
Riduzioni della Tari, conferma tariffe Imu, Tasi e Irpef, Istituzione dell'Interpello tributario, modifica al canone delle tariffe pubblicitarie fra le importanti delibere approvate
 

 Dieci punti all'ordine del giorno approvati ieri pomeriggio dall'Amministrazione comunale di Tortolì, riunita in consiglio comunale presso la sede di via Mameli. La seduta civica si è aperta con la proposta di delibera presentata dall'Assessore All'ambiente Walter Cattari, per l'approvazione del Piano Finanziario del servizio comunale di gestione integrata dei rifiuti. Il canone annuo d’appalto per il 2017 è  pari a 2.924.491,21 Euro. Come disciplinato dalla normativa, è interamente a carico dei contribuenti, e sarà coperto con il pagamento della tassa Tari. Rispetto al 2016 ha subìto un aumento di 24.000 euro, proporzionale al numero delle nuove utenze che sono 483.

 

E' stata poi l'Assessore al Bilancio Laura Pinna a illustrare la delibera per l’approvazione delle tariffe Tari 2017,  che subiranno riduzioni per le utenze domestiche dello 0,80 per cento e dello 0,34 per cento per quelle non domestiche. Nessun aumento dei costi, pertanto, sulle tasche dei contribuenti tortoliesi. L’Assessore ha quindi proseguito illustrando ulteriori agevolazioni: una riduzione di 4mila euro della quota variabile del compostaggio, un abbattimento di 20mila euro per  le utenze non domestiche stagionali, e per i residenti all'estero di 3 mila euro. Confermate anche le tariffe Imu, Tasi e Irpef che non subiranno nessun aumento ma restano invariate rispetto al 2016.

 

Il consiglio comunale ha quindi approvato all'unanimità la delibera presentata ancora una volta dall'Assessore Pinna rispetto all'istituzione dell'Interpello Tributario, uno strumento a disposizione dei contribuenti nei casi di dubbia correttezza dell'applicazione di disposizioni tributarie. Un regolamento molto importante, ha voluto sottolineare il sindaco Massimo Cannas, che tutela i cittadini garantendo i loro diritti.

 

Votato all'unanimità anche il regolamento per la definizione agevolata delle entrate tributarie riscosse mediante ingiunzione fiscale.  Si tratta di un regolamento per la rottamazione delle cartelle che permette l'abbattimento delle sanzioni (non degli interessi) delle ingiunzioni fiscali. Contestualmente l’utente aderisce a un piano di rientro che dovrà avvenire entro il 30 settembre 2018.

 

Passa con i voti della Maggioranza la proposta di delibera illustrata dall’Assessore Pinna per la modifica del regolamento per l'applicazione del canone iniziative pubblicitarie, che si rende necessaria a seguito dell'abolizione delle province. Tortolì infatti non essendo più capoluogo è passata dalla classe terza a quarta, in base alla legge 507/93. Aumentano di conseguenza le tariffe ordinarie (insegne), ma diminuiscono i costi per le altre forme pubblicitarie quali affissioni, volantinaggio, etc..

 

Votate all’unanimità le modifiche alla Tosap per le sopraccitate motivazioni: il passaggio del comune di Tortolì dalla categoria terza a quarta, in questa occasione porta ad una diminuzione delle tariffe, sia per le zone centrali che per quelle periferiche.

 

Il consiglio si è chiuso con l’approvazione della proposta  di variante del Piano Urbanistico Comunale in accoglimento dell'istanza presentata dalla Società Villaggio Saraceno s.r.l. finalizzata allo sviluppo di un piano aziendale articolato intorno al riordino urbanistico ed edilizio del complesso turistico in località San Gemiliano, presentata dal Consigliere Luigi Chessa.