Sito istituzionale Comune di Tortolì Comune di Tortoli Comune di Tortoli

Dettaglio notizia

Notizia del 12/04/2008
 
Blocchiera Falchi ristrutturazione
 
Diventerà un centro polifunzionale principalmente adibito ad attività espositive e dimostrative di promozione e salvaguardia dell’artigianato tradizionale locale. L'ex Blocchiera Falchi di Tortolì sarà l'edificio per la promozione e divulgazione delle tecniche di lavorazione dei prodotti e delle tradizioni delle diverse realtà ogliastrine.
 

Si avvia a divenire realtà la nascita del primo centro polifunzionale della Città, il complesso progetto culturale che ha individuato nell’ex Blocchiera Falchi di Tortolì la struttura destinata ad accogliere seminari, manifestazioni, attività relative alle arti visive, alla musica, allo spettacolo, all'artigianato locale e alla letteratura.  

Approvato dall'Assessorato ai Lavori Pubblici e da tutta l'Amministrazione Comunale, il progetto definisce l'ex Blocchiera luogo dal grande valore identitario che, per posizione, qualità e flessibilità degli spazi, è in grado di accogliere funzioni differenziate in una logica di intervento che ha privilegiato la flessibilità degli spazi che potranno essere adibiti per mostre sull’artigianato, per piccole dimostrazioni di lavorazioni o per vere e proprie fiere.

Inserita nel contesto di una politica culturale che ha come finalità quella di meglio incardinare la Città nella creazione di occasioni di percorsi culturali, l'ex Blocchiera è stata concepita per una fruizione singola degli spazi e degli edifici, sia interni sia esterni, di modo che possano nascere percorsi distributivi unitari, al piano terra così come al piano superiore. Oltre agli spazi citati, è stata prevista una biblioteca di settore dedicata alle Arti e Mestieri in Sardegna, dove sarà possibile consultare testi sull’attività artigianale ed osservare esempi di artigianato collocati in un’esposizione permanente adiacente alla biblioteca.

L'Amministrazione Comunale ha così rinnovato il suo impegno a recuperare gli edifici a valenza storica e promuovere la produzione artigianale locale offrendo agli operatori concrete occasioni e possibilità di crescita professionale, incoraggiandone la progettualità, la sperimentazione e la possibilità di relazionarsi con altre realtà.

In questo senso, l’ex Blocchiera rappresenta uno dei luoghi più importanti della nostra Città. Le sue origini storiche risalgono al 1869, le fonti affermano che la frazione più antica dell’edificio risale ai primi del 1800 epoca in cui lo stabile, con tutta probabilità ospitava un'osteria. Le nozioni dell'archivio comunale attribuiscono la successiva proprietà del locale a tal Gavino Falchi di Cagliari che impiantò nel 1907, un laboratorio per la lavorazione del cemento, di mattonelle, di lastre per gradini e simili ed essendo stata questa l’ultima attività svolta nella struttura, essa è oggi conosciuta come la “Blocchiera Falchi”.

<< L'intervento in fase di realizzazione sull’ex Blocchiera Falchi – ha detto l'Assessore ai Lavori Pubblici Marco Deiana – per il quale sono già stati completati i primi due lotti di lavori per circa 250.000 l’uno, ci consentirà di recuperare l’intero edificio rispettando le sue caratteristiche i muri in ladiri, le coperture a doppia falda in coppi con struttura in incanniciato, le travi lignee e gli affresci dei muri. 
Le prime due alee dell'edificio saranno fruibili già dalla prossima estate >>.

Tortolì 12.04.2008
Ufficio Stampa