Sito istituzionale Comune di Tortolì Comune di Tortoli Comune di Tortoli

Dettaglio notizia

Sportello H Manifestazione Arcobaleno
 
Notizia del 13/06/2009
 
Sportello H Manifestazione Arcobaleno
 
Il prossimo 27 Giugno, Tortoĺ diventa palcoscenico della diversità. Lo Sportello H dell’Assessorato Comunale ai Servizi Sociali aprono la serata musicale e sportiva dedicata al tema Handicap nella socialità, nell’autonomia, nel benessere e nel divertimento.
 

Il Comune di Tortolì entra in contatto con le diversità: operatori, animatori e giovani del servizio civile saranno insieme durante la serata sportiva e musicale organizzata dallo Sportello H per il prossimo 27 Giugno. Il nuovo servizio di assistenza alla disabilità nato nel febbraio 2008, è rivolto ai portatori di handicap, alle loro famiglie e a tutti i cittadini. Lo sportello H risponde alla necessità dell'Assessorato alle Politiche Sociali di migliorare il rapporto tra Pubblica Amministrazione e portatori di handicap e la sua attività si concretizza nella volontà di coinvolgere e sensibilizzare la popolazione verso i temi legati alla disabilità. La mirata campagna di coinvolgimento iniziata nel mese di Aprile, avrà il suo culmine nella organizzazione della manifestazione Arcobaleno, evento musicale e di animazione sul tema dello sport legato alla disabilità che si terrà in Via Mons. Virgilio. In Ogliastra ed in Sardegna ci sono molte famiglie che hanno scoperto una strada che si sta dimostrando sempre più efficace per il riscatto dall’emarginazione della disabilità in generale. Lo sport quindi per l’integrazione piena, senza stress da prestazione tecnica e d’agonismo, diventa un arricchimento vero dei contenuti dell'attività sportiva, come una grandissima opportunità per tutti, ma soprattutto per quella stragrande maggioranza di ragazzi esclusi dagli standard dello sport agonistico, prigioniero del modello del migliore e del più bravo.

Il Comune di Tortolì grazie al lavoro delle ragazze del Servizio Civile Nazionale si conferma uno dei primi centri urbani che in Sardegna ha messo in atto una capillare campagna di coinvolgimento sul tema che non riguarda solo i diversamente abili. << Lo sportello H – ha detto l’operatrice dello Sportello Elvira Ladu, - ha iniziato un lavoro importante realizzando un’indagine sulla presenza nella città delle barriere architettoniche. Il nostro compito è in questo momento quello di concretizzare la presa di coscienza da parte dei cittadini affinché sappiano che non dobbiamo limitare la libertà di nessuno >>. Lo Sportello H completa la sua operazione di coinvolgimento, svolgendo anche un importante servizio di animazione domiciliare, le operatrici del Servizio Civile Nazionale si occupano delle esigenze degli utenti non autosufficienti attraverso un servizio di accompagnamento sia domiciliare che extra domiciliare, utile per le attività quotidiane.
Il lavoro sulla sensibilizzazione alla diversità è molto ampio. Erika, Laura, Lorena e Manuela sono le quattro ragazze del SCN da Aprile hanno preso contatto con numerosi negozianti: 168 gli esercizi commerciali coinvolti per una sorta di prova generale di quella che deve diventare una città a misura di tutti. << Lo Sportello H - assicurano le quattro operatrici - offre la possibilità di avvicinarsi alla disabilità in modo diverso e la sensibilizzazione è una occasione sia per chi la riceve ma anche per chi la fa >>.
Ai commercianti che rispondono all’appello dell’accessibilità, lo Sportello H consegna un tesserino colorato che corrisponde al grado di accessibilità garantito ai clienti disabili. Il cartellino verde sarà consegnato nel caso in cui il negozio consenta l’accesso autonomo al cliente. Sarà di colore arancione invece nel caso in cui l’accesso sarà possibile con l’ausilio di un accompagnatore o con la possibilità di chiamata tramite campanello. Un ulteriore cartello di colore blu verrà consegnato agli stabilimenti balneari che risponderanno alla richiesta di accessibilità, in questo caso coadiuvata anche dalla presenza della Sedia Job, una speciale sedia per disabili che consente il trasporto sulla sabbia, o di entrare in acqua restando perfettamente seduti. Il Comune ha provveduto all’acquisto di sei sedie che saranno date in gestione agli stabilimenti balneari.
<< Il lavoro dello sportello è giunto ad una fase importante – ha affermato l’Assessore ai Servizi Sociali Antonello Nieddu – L’impegno della operatrice delle Sportello H Elvira Ladu e delle ragazze del servizio sociale è andato oltre le più rosee aspettative. Il successo dell'iniziativa, è in gran parte frutto dell'impegno dei genitori e dei tanti volontari che sfidano la diversità e tutte le difficoltà che essa comporta. Il lavoro fatto – ha proseguito Antonello Nieddu - ci sta portando a fare i primi passi per avere una città a misura di tutti. Il servizio sta lavorando alacremente per l’evento del 27 Giugno al quale spero i cittadini parteciperanno numerosi >>.

Comune di Tortolì
Ufficio Stampa