Sito istituzionale Comune di Tortolì Comune di Tortoli Comune di Tortoli

Dettaglio notizia

Tortolì per la vita
 
Notizia del 21/04/2010
 
Tortolì per la vita
 
Venerdì 23 Aprile 2010, giornata dedicata alla donazione degli organi. L'Associazione Prometeo comincia a Tortolì la campagna di sensibilizzazione.
 

TORTOLI' 21.04.10 - L’Associazione di volontariato Prometeo A.I.T.F. ONLUS, all’interno del proprio  progetto” Sardegna per la Vita 2010”  continua la sua campagna di informazione sulla Donazione e sui Trapianti , cercando di dare un contributo alla crescita della cultura della Donazione tra i cittadini della nostra Regione, e per fare questo si avvale dell’indispensabile aiuto degli operatori sanitari del Centro Regionale Trapianti della Sardegna.
Si comincia a Tortoli  la mattina il 23 Aprile con un doppio intervento rivolto agli alunni delle scuole medie superiori  e la sera con un Assemblea popolare  rivolta a tutta  la popolazione di Tortolì e dei Comuni limitrofi.
Con il supporto indispensabile dei medici del Centro Regionale dei Trapianti della Sardegna guidati  dal Coordinatore regionale  Carlo Carcassi ,  con la importante partecipazione del primario  dei trapianti di fegato del “G. Brotzu”,  Fausto Zamboni,  che ha al suo attivo oltre 150 trapianti realizzati in Sardegna dal 2004, che sarà  assistito in questa manifestazione ogliastrina dal giovane chirurgo  Vincenzo Tondolo, anche lui  sulla soglia dei primi dieci trapianti realizzati a Cagliari.
A questi si aggiungerà il chirurgo del rene, il palestinese Moahmmed Ayyoub, ormai a Cagliari da oltre vent’anni, nonché l’ex coordinatore locale dei prelievi del G.Brotzu  Ugo Storelli, oggi chiamato a ricoprire l’incarico di Direttore Sanitario della A.S.L. più grande di tutta la Sardegna  la N° 8 di Cagliari, la psicologa clinica  del C.R.T. Fabriza Salvago,  e il chirurgo  Stefano Dedola , oggi consulente scientifico  della Prometeo,  ma veterano del post - trapianto di fegato della Chirurgia del nosocomio cagliaritano.


La Prometeo AITF per scelta collabora con gli Ospedali e con le A.S.L. del territorio, perché i trapianti si possono realizzare  solo se ci sono le donazioni che possono arrivare solo ed esclusivamente  dai reparti di Rianimazione degli Ospedali compreso quello di Lanusei, così come è già successo negli anni scorsi, pertanto alla manifestazione tortoliese  saranno presenti anche i Rianimatori del N.S. della Mercede,  Assunta Marongiu che è anche la Coordinatrice Locale dei prelievi, ed il collega Mimmo Lerede.
Sono stati inoltre invitati   Silvio Maggetti e Francesco Pintus, rispettivamente  D.S. e Commissario Straordinario della A.S.L. dell’Ogliastra.
La manifestazione di promozione della  donazione degli organi avrà inizio la mattina dalle ore 11,00, con la proiezione del bellissimo  filmato “Ti voglio donare” prodotto dal Centro Nazionale dei Trapianti di Roma  guidato dal Prof. Nanni Costa,  che fa parte di un progetto nazionale concordato tra il Ministeri della Salute e quello  della Pubblica Istruzione, che sta avendo un notevole successo in tutta Italia soprattutto nelle scuole,  per la delicatezza con la quale tratta un tema cosi serio ed importante qual è la Donazione ed i successivi trapianti
Dopo il filmato i medici  dialogheranno liberamente  presso l’aula magna del tecnico Industriale  la con gli studenti delle 4° e 5° classi dei Licei  Classico e  Scientifico, del Commerciale e dello stesso Tecnico Industriale, una seconda equipe sempre nelle aule speciali dell’I.T.I. sarà a disposizione delle 4° e 5° classi dell’Istituto Alberghiero e Agrario.
La sera dalle ore 17,30 incontro con tutta la cittadinanza  in una Assemblea Popolare che si svolgerà nel teatro Comunale S Francesco in piazza Frà Locci a Tortoli, alla quale interverranno anche gli Amministratori locali del Comune di Tortoli e della Provincia di Ogliastra, che Patrocinano e sostengono  la manifestazione.
La Prometeo AITF Onlus  qualche mese fa ha inviato un nuovo grido dall’allarme con una “Lettera Aperta” che ha fatto  il punto sulla situazione critica delle Donazioni  e i trapianti nel 2009, in quanto è stato l’anno in cui ci sono stati  meno donazioni e meno trapianti in assoluto dal 2004 ad oggi in Sardegna.

 

Solo in questi primi due mesi dell’anno 2010  si è vista  una pallida ripresa delle donazioni e dei trapianti,  ma le liste d’attesa  per il trapianto di reni, di fegato e cuore , sono sempre lunghe e si rischia seriamente che qualcuno possa non farcela e morire per la mancanza di organi.
La  Prometeo ha invitato a Tortoli’ anche l’Assessore regionale alla Sanità  Antonello Liori, ed un suo intervento a questo punto è indispensabile perché si vuole capire, soprattutto lo vogliono capire  i pazienti in attesa di trapianto, quali sono le strategie della Giunta regionale per far si che le donazioni siano sufficienti per tutti i sardi senza dover riprendere i viaggi della speranza verso il continente o l’estero.

 
          IL PRESIDENTE
        GIUSEPPE ARGIOLAS