Vai a sottomenu e altri contenuti

REIS, reddito di Inclusione Sociale: via alle domande

Data pubblicazione on line: 30/09/2021

L'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune rende noto che è stato pubblicato l'avviso per la presentazione delle domande di ammissione alla misura del REIS (Reddito di inclusione sociale).

Il REIS prevede l'erogazione di un sussidio economico o di un suo equivalente condizionato allo svolgimento di un progetto d'inclusione attiva, stabilito nel percorso personalizzato, per il superamento della condizione di povertà, fatta eccezione per i seguenti casi:

  • famiglie composte da soli anziani di età superiore agli 70 anni, di cui almeno uno con certificazione d'invalidità grave superiore al 90%;
  • famiglie che hanno tra i loro componenti persone destinatarie dei sussidi previste dalla L.R. n. 20/1997;
  • Si precisa che nel caso di famiglie che hanno tra i loro componenti persone destinatarie dei sussidi previsti dalla L.R. n. 20/1997, sarà cura del Servizio Sociale Professionale, anche con il raccordo dei competenti servizi sanitari, valutare il loro coinvolgimento nei progetti di inclusione attiva;
  • Inoltre in considerazione di particolari situazioni, valutate di volta in volta dal Servizio Sociale Professionale, in cui i compiti di cura e istruzione dei figli o l'attività di cura e assistenza rivolta ai familiari con disabilità grave renda impossibile lo svolgimento di un'attività extradomestica, in armonia con quanto previsto dai commi 1 e 2, dell'art. 15 della L.R. n.18/2016, il sussidio economico REIS potrà essere erogato anche senza il vincolo della partecipazione ad un progetto di inclusione attiva.

L'inclusione attiva costituisce il fulcro del REIS. Nello spirito della legge, infatti, '' consiste in un patto tra la regione e il beneficiario, esteso all'intero nucleo familiare, che prevede la partecipazione ad un percorso finalizzato all'emancipazione dell'individuo affinché egli sia in seguito in grado di adoperarsi per garantire a sé stesso e alla propria famiglia un'esistenza dignitosa e un'autosufficienza economica''.

Lo svolgimento in un progetto di inclusione attiva rappresenta la condizione per l'erogazione del sussidio economico, ad eccezione dei casi citati ed è definito a fronte dei reali bisogni delle famiglie. Pertanto il progetto dovrà essere avviato contestualmente alla concessione del sussidio economico. La durata dei Progetti di inclusione non corrisponde necessariamente a quella dell'erogazione del sussidio monetari.

L'istanza dovrà essere presentata utilizzando l'apposito modulo disponibile presso l'ingresso dell'edificio Comunale, sul sito istituzionale www.comuneditortoli.it e dovrà pervenire ENTRO IL 29 OTTOBRE 2021.

L'istanza potrà essere spedita con Racc. A/R all'ufficio protocollo del Comune di Tortolì (via Garibaldi 1 cap.08048), inviata all'indirizzo protocollo PEC protocollo@pec.comuneditortoli.it o via e-mail protocollo@comuneditortoli.it o depositata nella cassetta all'ingresso dell'edificio Comunale, eccezionalmente a mano all'ufficio protocollo del Comune di Tortolì.

Per eventuali informazioni e chiarimenti contattare l'Area Sociale dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30
alle ore 13:30 ai seguenti recapiti telefonici:


- 0782/600774 Dott.ssa Elvira Ladu mail elvira.ladu@comuneditortoli.it
- 0782-600739 Sig. Gian Paolo Lai mail gianpaolo.lai@comuneditortoli.it

Dettagli e modulistica in allegato.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Avviso Formato pdf 353 kb
Modulo domanda Formato doc 64 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Sociale, Scolastico e Culturale
Indirizzo: Via Garibaldi 1 08048 - Tortolì (NU)
Telefono: 0782600712  
Fax: -
Email:
Email certificata: protocollo@pec.comuneditortoli.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto